Loading...

Garudasana - Come e perché praticare la posizione dell'aquila

Garudasana è un ottima posizione d'equilibrio che ha diverse varianti e numerosi benefici sul corpo e sulla mente. In questo articolo vediamo come eseguire e perché praticare la posizione dell'aquila.

Come posizione d'equilibrio Garudasana lavora sulla forza delle gambe, sull'allungamento delle anche e delle spalle. A secondo della variante può variare la posizione delle braccia e l'inclinazione della schiena e quindi può dare sollievo alle tensioni nella zona scapolare e cervicale. 

Come eseguire la posizione dell'aquila?

  • Inizia in tadasana (la posizione della montagna) con i piedi ben radicati e diventa consapevole del tuo corpo. Poi inizia a piegare le ginocchia (entrando così in utkatasana).
  • Qua si aprono due possibilità, ovvero due varianti: 
    • tieni la schiena verticale, oppure
    • inclinato: lasciando il bacino andare indietro e il torso venire leggermente avanti
  • Porta il peso sul piede sinistro e porta la coscia destra sopra la coscia sinistra
  • Stringi le gambe, poi porta il piede destro dietro il polpaccio sinistro
  • Piega i gomiti a circa 90 gradi e porta le mani davanti al tuo viso
  • Posiziona il gomito sinistro sopra quello destro. I pollici devono guardare verso il tuo viso e i palmi delle mani guardano fuori.
  • Avvicina la mano destra verso il viso, poi porta la mano sinistra avanti e verso la sinistra. Continuando la direzione eventualmente riesci unire i due palmi.
  • Mantieni la posizione per alcuni respiri. Dopo il riposo ripeti l'asana sull'altro lato.

Le varianti e le modifiche di Garudasana

Gambe ed equilibrio:

Spalle, collo e schiena:

  • Se il doppio incrocio non è possibile, puoi praticare diverse varianti:
    • Porta le mani  sulle spalle opposte in "auto abbraccio" e rilassa le spalle giù
    • Facendo un singolo incrocio con le braccia tieni tra le mani una cinghia.  Tira la cinghia verso la sinistra con la mano destra e viceversa con la mano sinistra. Questo esercizio aiuta ad energizzare e consapevolizzare la parte superiore del corpo.
  • Varia l'altezza e la direzione dei gomiti. In questo  modo cambierà quale zona delle spalle, del collo o del dorso riceve l'allungamento. Delicatamente spingi i gomiti:
    • giù, verso la terra
    • in avanti, lontani dal corpo
    • su, verso il cielo

Punti di riflessione

Osserva l'equilibrio sul lato destro e sul lato sinistro e nota se l'equilibrio cambia nell'arco del tempo.

  • Se l'equilibrio non viene facile, come reagisce la tua mente?

Ascolta le sensazioni che emergono attraverso gli incroci stretti. Nota le parti del corpo che ricevono più allungamento e spazio ed altre parti del corpo che sono schiacciati.

  • Ci sono pensieri o emozioni che accompagnano queste sensazioni corporei?

Esplora Gardudasana nella pratica di yoga. Nel corso L'anima delle posizioni yoga puoi conoscere i segreti dell'asana attraverso lezioni, tutorial e sequenze yoga.

Hai qualche domanda? Scrivimi al [email protected] 


Condividi sui social

Ultimi articoli Vedi tutti gli articoli

ARTICOLO
Come praticare la posizione del cane a testa su? Urdhva Muka Svanasana
La posizione del cane con la con la testa in su è una posizione dell'inarcamento della schien...
Leggi ora
ARTICOLO
Vrksasana - Come e perché praticare la posizione dell'albero
L'albero è una fondamentale posizione d'equilibrio nello yoga. Spesso è il primo asana...
Leggi ora
ARTICOLO
Bhujangasana - Come e perché praticare la posizione del cobra
La posizione del cobra, bhujangasana, ha numerosi benefici e diverse varianti. Vediamo ora come la p...
Leggi ora

TUTTO INCLUSO
14 giorni di prova gratuita

Prova Superyogi Gratis

Benvenuto a superyogi
entra nello yoga studio virtuale


Prima volta? Iscriviti a Superyogi